L’importanza di essere “mobile friendly”

L’importanza di essere “mobile friendly”

L’importanza di essere “mobile friendly”

Niente più scuse per chi rinviava l’aggiornamento del sito internet in versione mobile (attraverso siti responsive o app). Infatti dal prossimo 21 aprile, ci saranno più contenuti mobile friendly nei risultati di ricerca, chi non si adegua rischia di essere penalizzato nella SERP di Google.

In realtà la novità era nell’aria già da dicembre scorso, ma l’ufficialità è arrivata solo il 5 febbraio, con la pubblicazione sulle pagine del forum per i webmaster della notizia dell’aggiornamento imminente dell’algoritmo e questa dichiarazione d’intenti:

Espanderemo l’utilizzo dell’ottimizzazione per dispotivi mobili come segnale di posizionamento. Questo cambiamento avrà effetti sulle ricerche mobile in tutto il mondo e in tutte le lingue e avrà un significativo impatto nei nostri risultati di ricerca. Di conseguenza gli utenti troveranno più facile ottenere risultati di ricerca rilevanti e di alta qualità ottimizzati per i propri dispositivi.

La navigazione da dispositivo mobile è sempre più diffusa e  il mobile ranking update minaccia di avere conseguenze più pesanti di quanto fecero i famigerati Penguin e Panda (due algoritmi di google che hanno avuto effetti devastanti sull’indicizzazione dei siti che non si sono adeguati).

Per le aziende che ancora non si sono adeguate urge ricorrere ai ripari e adeguare il proprio sito internet con un certo anticipo rispetto alla data del 21 aprile, infatti l’algoritmo lavorerà in real-time (quando Google scansiona la pagina, verifica l’ottimizzazione mobile e la etichetta come mobile-friendly). Inoltre solo le pagine ottimizzate godranno di un miglior ranking nelle ricerche effettuate da mobile, dunque per avere migliori risultati deve essere visibile da mobile il sito nella sua globalità, pena la corretta indicizzazione delle sole pagine mobile-friendly, a scapito delle altre.

Per verificare se il proprio sito è compatibile con i dispositivi mobili basta inserire l’URL nello spazio contenuto in questa pagina: https://www.google.com/webmasters/tools/mobile-friendly/

(fonte Google Webmaster Central Blog)