C’eravamo tanto amati: Firefox lascia Google per Yahoo

C’eravamo tanto amati: Firefox lascia Google per Yahoo

Google non sarà più il motore di ricerca predefinito di Firefox

Negli USA il reindirizzamento da Google a Yahoo! sarà automatico, interrompendo un idillio storico tra il Browser Mozilla e il motore di ricerca di Mountain View.

Il nuovo accordo parte da dicembre e impegna i due colossi per i prossimi 5 anni, Marissa Mayer, CEO di Yahoo! (oltre che ex ingegnere di Google) non nasconde la speranza che questo accordo sia solo preliminare a una serie di sperimentazioni e progetti che portino a nuove soluzioni di “ricerca, comunicazione e contenuti digitali”.

Le dichiarazioni di Chris Beard, l’amministratore delegato di Mozilla seguono il solco dell’entusiamo della Mayer: «Il nostro obiettivo è quello di far sì che Firefox sia il browser per tutti, con più possibilità di scelta e di cambiamento. Siamo eccitati all’idea che l’accordo con Yahoo possa ridisegnare l’esperienza di ricerca per i nostri utenti, rendendola la migliore per il web».

Il dubbio che dietro gli entusiasmi dell’AD di Mozilla ci sia più forma che sostanza viene quando si guardano i numeri della partnership con Big G, infatti l’88% del fatturato di Firefox proviene da Google (274 milioni di Dollari, dato al 2012, nel 2013 non è stato fornito il dato).  D’altro canto tra Big G e Mozilla non correva più buon sangue dalla nascita di Chrome, nel 2008 che ha eroso il pubblico di Firefox.

Yahoo! da parte sua potrebbe avere fatto un’offerta impossibile da rifiutare, forte della liquidità della vendita di azioni Alibaba.

(fonte CNBC)